Se non visualizzi correttamente questa email clicca qui

Ai soci

Ho chiesto autorizzazione al Presidente Carlo Agostoni all’invio della seguente lettera in cui propongo all’attenzione dei soci alcune idee che vorrei realizzare qualora avessi il consenso dei soci alla Presidenza della SIGENP.

Le ragioni che mi hanno spinto a candidarmi non sono di interesse mentre può essere utile sapere che nella mia carriera che ha portato a Professore ordinario di Pediatria a Napoli alla Federico II, ho lavorato negli Stati Uniti per due anni con Ralph Giannella (President of AGA, Mitchell Cohen e Bill Balistreri (editor of the Journal of Pediatrics). Sono stato Editor in Chief del Journal of Pediatric Gastroenterology and Nutrition e attualmente coordino le attività del Gruppo di lavoro della Federation of Pediatric Gastroenterology and Nutrition (FISPGHAN). Il mio CV è disponibile in allegato.

PROGRAMMA E PROPOSTE per il triennio 2020-2022

La SIGENP è una grande Società di specialità, sia per tradizione, che per livello scientifico e per numero di soci. In ambito SIGENP sono stati prodotti importanti lavori scientifici e membri SIGENP hanno occupato e occupano posizioni di assoluta autorevolezza e leadership in contesti internazionali di elevato profilo (ESPGHAN NASPGHAN, JPGN, prestigiose istituzioni e board scientifici). La SIGENP ha una lunga e consolidata tradizione nella pediatria che include ricerca, formazione e indirettamente, assistenza ai bambini.

L’evoluzione attuale della Pediatria di “specialità” riflette un momento difficile della Pediatria caratterizzato dall’esubero dei pediatri che terminano la loro carriera sul numero dei nuovi pediatri e dalla conseguente necessità di ottimizzare le risorse umane e professionali. Questo comporta la necessità di ottimizzare le risorse e sviluppare qualità.

La ricerca scientifica

  1. La società ha un ruolo riconosciuto nella ricerca scientifica. Tale ruolo va ulteriormente promosso e reso visibile. Un eccellente lavoro è stato fatto con i giovani SIGENP che costituiscono per qualità e numero uno straordinario patrimonio della Società. Poiché la SIGENP ha un bilancio economico positivo vorrei destinare non meno del 20% degli utili del Bilancio annuale alla promozione di un progetto di ricerca “giovani”.
  2. Un’iniziativa che va considerata su proposta della Commissione formazione è quella di rendere disponibile un grant office”,  eventualmente in collaborazione con la SIP,  che possa offrire un supporto alla diffusione e alla preparazione di applicazioni a finanziamento ai soci SIGENP.
  3. Come è noto, la Sigenp ospiterà il congresso annuale ESPGHAN a Milano nel 2022. Intendo proporre un progetto di ricerca triennale che coinvolga l’intera società in tutte le sue componenti, che abbia un fil rouge nell’ “alimentazione delle diverse età” e che sia affidato ai giovani SIGENP con il coordinamento di esperti. Penso ad un “progetto contenitore” da sviluppare a partire dal prossimo congresso e che si articoli in vari linee di ricerca che coinvolgano TUTTE le aree e i gruppi di lavoro.  L’argomento è trasversale ed interessa numerosi stakeholders, dalla sanità all’ industria, dalla politica all’economia, in Italia ed in Europa.  Il progetto dovrebbe sostenere i principi di sostenibilità delle risorse agro-alimentari. SIGENP potrebbe farsi carico anche in ambito ESPGHAN della costituzione di un gruppo di lavoro trasversale in questo ambito che sfrutti il ruolo dell’Italia nel campo della nutrizione, nelle sue diverse articolazioni sia nell’area degli stili di vita e degli esiti a distanza, che degli effetti biologici e farmacologici dei singoli nutrienti funzionali in diverse malattie dell’infanzia.

 

Si tratta di utilizzare l’opportunità che deriva dal congresso ESPGHAN e la conseguente collaborazione con le istituzioni e l’industria, per ottenere risorse per la ricerca, favorire la crescita scientifica dei giovani e la loro carriera in un arco temporale idoneo e l’implementazione del networking nella società

La formazione in medicina e l’alta formazione

La Commissione Formazione insieme ai giovani membri della SIGENP, ha promosso la stesura e l’implementazione di un percorso di alta formazione destinato a specialisti  pediatri che intendano operare in centri di riferimento di gastroenterologia e/o nutrizione e/o di epatologia. Il Syllabus ESPGHAN e il Syllabus SIGENP devono convergere in percorsi formativi. L’intento dell’iniziativa è quello di incrementare il livello professionale e, d’altra parte, di armonizzare e ottimizzare la offerta di alta formazione in gastroenterologia, epatologia e nutrizione pediatrica, integrando le opportunità disponibili a livello nazionale con quelle in Europa (ESPGHAN schools).

  1. La commissione formazione ha organizzato e condotto in collaborazione con la Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPEM) un corso di formazione di “Train the Trainers” che ha avuto un grande successo e ha portato alla formazione di un gruppo di formatori SIGENP. Tale gruppo va organizzato e inserito nella struttura della Società.
  2. Attivazione del diploma supplement in GHN. Nell’ambito della formazione la SIGENP dovrebbe implementare in collaborazione con SIP e ONSP un percorso di alta formazione da svolgersi in una rete formativa e destinato negli ultimi 12-24 mesi della specializzazione in pediatria e 12-24 mesi post specializzazione.
  3. Grazie ad un accordo con il Collegio dei professori universitari (COPED), la SIGENP presenterà la proposta di programma di formazione nazionale in gastroenterologia, epatologia e nutrizione pediatrica per il corso di specializzazione in Pediatria nella prossima edizione dell’incontro nazionale di Riccione nel marzo 2020. Tale iniziativa che coinvolge fortemente i giovani, conferma la leadership della SIGENP nell’area.

 

L’assistenza medica: lo sviluppo di percorsi diagnostici e la qualità delle cure

Intendo promuovere una terza Commissione che affianchi le due già esistenti (formazione e ricerca) con lo scopo di sviluppare la formulazione di Piani diagnostico-terapeutici (PDTA) in ambito nazionale sui temi propri di interesse dei soci. Il prossimo congresso di Verona è centrato su questo tema e se avrò il supporto dei soci alla candidatura, conto di promuovere un’ intensa attività di implementazione di percorsi assistenziali a livello nazionale in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.  

 

La collocazione della SIGENP nel panorama nazionale e internazionale delle società scientifiche.

Un forte rapporto con l’ESPGHAN da un lato, e con la SIP dall’altro, amplifica la visibilità e l’autorevolezza della Società e va quindi perseguito con determinazione. Un autorevole nucleo di soci renderà concreto e produttivo il ruolo di SIGENP nell’ESPGHAN. Il Congresso ESPGHAN a Milano del 2022 fornirà un’occasione di alta visibilità per la Società. Nella riunione annuale delle Società nazionali a Glasgow in occasione del congresso ESPGHAN, l’ESPGHAN ha chiesto alle Società nazionali una più attiva partecipazione alla vita della società in particolare nella formazione (con l’implementazione del nuovo Syllabus ESPGHAN) e nell’assistenza (definizione della quality of care delle patologie specifiche). Queste iniziative vanno armonizzate a livello nazionale e internazionale (per esempio con la traslazione dei PDTA nella quality of care)

Il rapporto con la SIP va rafforzato e la SIGENP deve avere nel congresso nazionale SIP il target delle proprie iniziative di ricerca, formazione e assistenza. La SIP a sua volta deve considerare la SIGENP come naturale riferimento culturale e operativo dell’area

 

La struttura della società.

Il gruppo “giovani SIGENP” costituisce il capitale umano e professionale della Società e merita di essere fortemente valorizzato. Il processo di valorizzazione comprende un supporto allo sviluppo scientifico e professionale, il pieno inserimento nell’ESPGHAN e l’implementazione del networking.

Appare necessario modernizzare alcuni percorsi per rendere la società più agile. L’uso di strumenti telematici di comunicazione che faciliti a una revisione del sistema di comunicazione con il web della società fanno parte del programma.

Infine appare opportuno sviluppare una componente di allied professional per cui vanno individuate figure chiave (infermiere, dietiste).

Alfredo Guarino


Allegato: Curriculum Vitae

    Copyright ©2019. Tutti i diritti riservati.